paese:  Camerun luoghi di intervento: Garoua settore: diritti umani e dell’infanzia anno inizio e anno fine: inizio 1994 – in corso

Per informazioni:

Rosella Scandella
338 6213043
r.scandella@coeweb.org

Centre de Socialisation et d’Éducation des Enfants – CSEE a Garoua

paese:  Camerun luoghi di intervento: Garoua settore: diritti umani e dell’infanzia anno inizio e anno fine: inizio 1994 – in corso

Un intervento storico dell’Associazione COE nella città di Garoua per contrastare il fenomeno dei ragazzi di strada, attraverso l’accoglienza nel Centro di Accoglienza Saare Djabbama e attività di reinserimento sociale e familiare. In partnership con l’Associazione locale CSEE.

CONTESTO

Il problema della delinquenza giovanile è aggravato nella città di Garoua dalla realtà dei bambini di strada. Circa 300 bambini, adolescenti e giovani di età compresa tra i 5 e i 25 anni vivono per strada a Garoua. Il più delle volte lasciano la strada per andare in prigione, perché commettono reati per strada di giorno e di notte: furti, rapine, stupri, aggressioni e così via. I ministeri competenti hanno programmi che purtroppo non sono accessibili a questo gruppo di target. La società civile, in particolare quella cristiana, ha quindi il dovere impellente di occuparsi di questi minori.

OBIETTIVI

L’obiettivo principale è rafforzare il lavoro del CSEE nella protezione, educazione, riabilitazione e socializzazione dei bambini, adolescenti e giovani di strada di Garoua.

AZIONI

1. Gestione del Centro di accoglienza e riabilitazione di Saare Jabbaama che si prefigge la scolarizzazione, l’alimentazione quotidiana, l’assistenza sanitaria, la fornitura di abbigliamento e altri beni di prima necessità per i bambini e l’organizzazione di attività di produzione e generazione di reddito (orto, piccolo allevamento, laboratori vari)

2. Monitoraggio dei bambini e dei giovani in strada e gestione del centro di ascolto con attività di alfabetizzazione, fornitura di beni di prima necessità, supporto nutrizionale attraverso un pasto settimanale, fornitura di abbigliamento e altri beni di prima necessità;

3. Assistenza ai minori nel carcere centrale di Garoua attraverso l’assistenza legale, la sanificazione e disinfezione delle strutture di detenzione, l’alfabetizzazione, la formazione professionale, il supporto nutrizionale per i minori, la fornitura di beni di prima necessità, il sostegno al reinserimento degli ex detenuti, le attività socio-culturali e sportive.

IMPATTO

Ogni anno mediamente: 

  • 20 bambini e adolescenti sono accolti a Saare Jabbaama dove oltre al vitto e all’alloggio hanno la possibilità di frequentare la scuola o la formazione professionale seguiti da 5 operatori permanenti.
  • 40 bambini e adolescenti di strada vengono identificati e monitorati nelle strade di Garoua;
  • 30 giovani e adolescenti frequentano il centro di ascolto dove ricevono un pasto, lezioni di alfabetizzazione, assistenza sanitaria, partecipano ad attività culturali e sportive;
  • 50 minori detenuti nel carcere centrale di Garoua beneficiano dell’assistenza legale;
  • 130 minori detenuti beneficiano di assistenza nutrizionale, sanitaria, psicosociale, di corsi di alfabetizzazione e di attività socio culturali e sportive.

Per informazioni:

Rosella Scandella
338 6213043
r.scandella@coeweb.org 

Finanziato da

Privati e gruppi missionari

Enti coinvolti

Arcidiocesi di Garoua

Sostieni il progetto con una donazione!