paese: Camerun
luoghi di intervento: Garoua
settore: sviluppo sociale, diritti umani, sviluppo sociale
anno inizio e anno fine: 2021

Per informazioni:

Clara Carluzzo e Elisa Accorsi
Responsabili del progetto
02 6696258
c.carluzzo@coeweb.org
e.accorsi@coeweb.org

Reinserimento di giovani in condizione di esclusione sociale

Reinserimento socio-lavorativo di giovani in condizione di esclusione e devianza sociale a Garoua e nel Nord Camerun

paese: Camerun
luoghi di intervento: Garoua
settore: sviluppo sociale, diritti umani, sviluppo sociale
anno inizio e anno fine: 2021

Con un’incidenza del 70,7%, la Regione del nord del Camerun, di cui Garoua è la capitale, si caratterizza per un alto livello di povertà, superiore rispetto a quanto registrato a livello nazionale (37,5%). In questo contesto, i giovani tra i 15 e i 34 anni rappresentano una delle categorie più vulnerabili: il 59,9% è vittima dell’abbandono o dell’emarginazione scolastica, il tasso di alfabetizzazione si attesta solo al 39,8% e le attività economiche, in cui il 38,9% dei giovani è coinvolto, sono svolte sono nell’1,1% dei casi nel settore formale. 

Le difficoltà dei giovani non riguardano solo la mancanza di prospettive economiche, ma derivano anche dalla limitata partecipazione alla vita attiva e ai processi decisionali della società, la cui radice va ricercata in una struttura sociale tradizionalmente gerontocratica e fortemente gerarchica. 

Questi fattori spingono molti giovani ad abbandonare le proprie famiglie e a sviluppare strategie di sopravvivenza illegali che spesso sottintendono una forma di protesta di fronte a una situazione economica e sociale percepita come ingiusta e senza speranza

Le cause più profonde di questa situazione risiedono nella difficoltà di accesso alla formazione professionale, all’occupazione o alle attività generatrici di reddito e alle risorse economiche, che richiedono difficoltà ancor più evidenti per i giovani che cercano di emergere da percorsi complessi o devianti (ex-detenuti, ragazzi di strada), vittime della forte stigmatizzazione da parte della società e delle famiglie stesse verso chi è stato in carcere.

Il progetto nasce, così, per promuovere l’inclusione socio-economica e un lavoro dignitoso per giovani in condizione di esclusione sociale, ex detenuti e ragazzi provenienti da percorsi devianti, a Garoua e nel Nord Camerun. 

Il progetto si articola nei seguenti assi di intervento: 

  • la promozione di opportunità di formazione professionale e tirocinio formativo; 
  • il rafforzamento della capacità dei giovani beneficiari di inserirsi nel mondo del lavoro; 
  • il rafforzamento del coinvolgimento delle famiglie, delle comunità e delle autorità locali nel reinserimento socioeconomico dei giovani beneficiari. 

Per informazioni:

Clara Carluzzo e Elisa Accorsi
Responsabili del progetto
02 6696258
c.carluzzo@coeweb.org
e.accorsi@coeweb.org

Finanziato da

Enti coinvolti