paese: Repubblica Democratica del Congo

luoghi di intervento: Kinshasa

settore: educazione

anno inizio e anno fine: 2009 / in corso

Foyer Universitaire St. Paul

Il Foyer Universitaire St. Paul nasce come progetto emblematico per il 50° dell’Associazione COE con l’obiettivo di lavorare sulla formazione integrale della persona nella sua dimensione professionale, sociale e spirituale, accompagnando lo sviluppo di una nuova classe dirigente in RDC formata da laici impegnati, consapevoli e responsabili.

Nell’ottobre del 2009 inizia una prima struttura, al termine dei lavori di ristrutturazione di un vecchio edificio poco distante dall’università statale (UNIKIN).

Il progetto è avviato grazie al sostegno finanziario della Conferenza Episcopale Italiana (CEI), del Credito Artigiano, di Fondazione Banca del Monte di Lombardia e di Fondazione Cariplo, in partenariato con l’associazione locale CENASC (Centre d’Animation Socio-Culturelle ASBL-ONG).
Presto si anima della presenza di ragazzi e ragazze tra i 19 e i 25 anni, segnalati dalle missioni e dalle Parrocchie locali, individuati in base a tre comuni caratteristiche:

  • indigenza e quindi impossibilità di accedere autonomamente agli studi universitari
  • forte motivazione e passione per lo studio
  • condivisione dei valori di ispirazione cristiana

Particolare attenzione è dedicata alle pari opportunità nel diritto allo studio valorizzando le donne e il loro ruolo nella società.

Senza creare un’élite privilegiata, i giovani sono chiamati a contribuire alla costruzione di un Paese nuovo e migliore, segnato da decenni di dittatura, da guerre e conflitti etnici, depredato nelle sue enormi ricchezze naturali e minerarie.

A tal fine nel corso degli anni si è consolidata la proposta formativa che prevede attività di volontariato svolte dai giovani ed attività extracurriculari di diversa natura a loro rivolte come seminari, workshop, conferenze sulle tematiche più diverse ed attuali oltre a formazioni ad hoc in francese, inglese ed informatica. Sempre più attenzione è stata rivolta agli stage professionalizzanti affinché i giovani possano terminare il percorso residenziale con competenze specifiche per il mondo del lavoro.

In questo ambito, nel corso del 2019, ha preso avvio un nuovo progetto finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana (CEI) dedicato all’avviamento di start up locali nell’ambito dell’informatizzazione degli ospedali e nella diffusione di protesi acustiche che permetterà a giovani ingegneri di entrare nel mondo del lavoro.

Il Foyer è divento associazione “Foyer Saint Paul” di diritto congolese nel 2014 e nel corso degli anni si è arricchito di nuove infrastrutture, di spazi comuni, di collaborazioni esterne in particolare con centri culturali locali ed internazionali. Al momento ospita circa 70 giovani universitari (ragazzi e ragazze) provenienti da diverse provincie del Paese che frequentano diverse facoltà come Ingegneria, Medicina, Diritto, Informatica, Scienze infermieristiche, Scienze dell’educazione, Agronomia, Architettura…

Enti Finanziatori in corso

SERVIZIO PER GLI INTERVENTI CARITATIVI A FAVORE DEI PAESI DEL TERZO MONDO DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Conferenza Episcopale Italiana / Comitato per gli Interventi Caritativi a favore del Terzo mondo
Borse di studio per giovani universitari residenti presso il Foyer Saint Paul di Kinshasa
Finanziamento di 400.000 euro su 5 anni (rif. 212/2014)

Fondazione Lambriana – Attività Foyer S. Paul
Finanziamento di 10 borse di studio per l’anno 2019/2020
Finanziamento di 50.000 euro